Open Hospital è il software open source, sviluppato da Informatici Senza Frontiere, per la gestione di ospedali rurali e centri di primo soccorso.E’ attualmente utilizzato in svariati paesi, quali ad esempio Afghanistan, Etiopia, Kenya, Guinea, Madagascar, Tanzania, Uganda, Repubblica Democratica del Congo, Grecia, Albania e Italia.

Diffusione OH

Creato su misura per il Saint Luke’s Hospital di Angal -Uganda, è stato arricchito nel corso degli anni di molteplici funzionalità che permettono la gestione non solo dei dati dei pazienti ma anche dei laboratori e magazzini interni, producendo parte della reportistica richiesta dai governi.

Open Hospital può aiutare gli ospedali rurali,

non raggiungibili da strade asfaltate, con pazienti che giungono a piedi anche da svariati chilometri di distanza, dove i medici normalmente non hanno una storia dei malati, delle diagnosi effettuate o delle cure già erogate. Gli ospedali di cui parliamo a volte hanno un solo medico, qualche infermiere e magari vedono transitare in un anno anche 100.000 pazienti.

Open Hospital può aiutare nella gestione dei reparti

quando la farmacia sta per rimanere senza farmarci e prima di accorgersi, al momento del bisogno, che non ci sono più. Nei contesti di cui stiamo parlando non è raro dover attendere settimane per avere la disponibilità dei farmarci necessari.

Open Hospital può aiutare a raccogliere i dati

da inviare alle strutture governati, sotto forma di report personalizzati, ve per poter continuare ad operare rispettando le normative dei paesi ospitanti.
Per realizzare il nostro progetto di informatizzazione è necessario che nostri volontari specializzati raggiungano questi luoghi, predispongano l’infrastruttura tecnologica, adattino e personalizzino il software alle esigenze specifiche.

Partecipa al progetto Open Hospital – IT4Africa potrai finanziare il lavoro di un operatore ISF presso uno degli Ospedali……dona il suo lavoro!

Dona il lavoro


Vuoi contribuire ? Puoi effettuare una donazione tramite paypal: