Home > Progetti > Ambasciatori Digitali

Finanziamento: Regione Veneto
Luogo: Padova, Treviso, Arcade (TV), Montebelluna, Belluno, Feltre (BL), Longarone (BL)
Durata: 2019
Ruolo di ISF: Capofila con la   collaborazione con in Dipartimento di Psicologia Generale (DPG) dell’Università di Padova

È un progetto di ISF in collaborazione con in Dipartimento di Psicologia Generale (DPG) dell’Università di Padova, dedicato agli over 65.

I dati ISTAT del giugno 2018 dicono che solo il 10,4% dei nati tra il 1926 e il 1945 è in grado di usare Internet e i servizi offerti dalla rete.

La mancanza di cultura digitale di base costituisce un preoccupante fattore di esclusione sociale: impedisce infatti di usufruire di fondamentali diritti sociali come il dialogo diretto con la PA, la fruizione di servizi pubblici e la possibilità di comunicare con facilità e di socializzare.

È vero anche che troppo spesso la popolazione anziana è resistente nei confronti dell’innovazione tecnologica avendo assorbito lo stereotipo secondo il quale terza età significa inesorabile decadenza.

AMBASCIATORI DIGITALI ha appunto questo scopo: ridurre il digital divide fornendo alle persone anziane in primo luogo la motivazione al cambiamento e all’accettazione della tecnologia come opportunità e competenze da sfruttare al massimo per ottenere i molteplici benefici pratici che questa porta nel quotidiano.

C’è ben di più, ovvero la valorizzazione dell’attitudine spontanea degli anziani al racconto e alla condivisione delle proprie memorie attraverso l’introduzione di corsi di DIGITAL STORYTELLING.

Infine il progetto mira ad inserire gli anziani che lo vogliano in successive azioni di formazione digitale in qualità di veri e propri AMBASCIATORI DIGITALI, di supporto alla formazione digitale che ISF propone ad altri anziani, a stranieri, a persone con difficoltà o disabilità.

I corsi (6 sull’utilizzo del pc, 6 sull’uso del tablet e 6 laboratori di digital storytelling) si tengono a Padova, Treviso, Arcade (TV), Belluno, Feltre (BL) e coinvolgono circa 170 corsisti.

Il progetto è finanziato con il contributo di 20.000 euro erogati dalla Regione Veneto nell’ambito del “FINANZIAMENTO DI INIZIATIVE E PROGETTI A RILEVANZA REGIONALE PROMOSSI DA SOGGETTI INDIVIDUATI ALL’ART. 4 L.R. N. 23 DEL 8 AGOSTO 2017 “PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DELL’INVECCHIAMENTO ATTIVO”.