Home > Progetti > InformAfrica – Alfabetizzazione informatica nei Paesi in via di sviluppo

Finanziamento: 5xmille a Informatici Senza Frontiere e donazioni di privati
Luogo: luoghi vari Africa e Asia
Durata: progetto continuativo
Ruolo di ISF: partner di realtà locali, associazioni e missioni

Nei Paesi in via di sviluppo l’informatica diventa opportunità: di studio, di lavoro, di integrazione, di comunicazione, di socializzazione. Il nostro progetto punta a formare i formatori perché un domani l’alfabetizzazione informatica possa essere sempre più alla portata di tutti. In alcuni casi la formazione riguarda l’utilizzo del nostro software gratuito Open Hospital.

Con questo progetto siamo stati qui:

  • Missione Padri Comboniani di Kasaala-Luweero, Uganda (2 scuole)
  • Comboni Samaritans of Gulu, Uganda
  • Suore diocesi Ambanja, Madagascar
  • Missione Padri Comboniani di Mapuordit, Lakes, Sud Sudan
  • Missione Diocesi di M’baiki, Repubblica Centrafricana
  • Scuola elementare di Chitila, Romania
  • Campo profughi di Bredjing, Ciad
  • Djlor, regione di Falick, Senegal
  • Missione Padri Comboniani, Ngetta, Uganda
  • Villaggio della Speranza di Dodoma, Tanzania
  • Missione Padri Comboniani, Yirol, Sud Sudan
  • Comboni’s College di Kajo Keji, Sud Sudan
  • Scuole di Uroa e Pongwe Mwera, Zanzibar, Tanzania
  • Missione Padri Comboniani, N’Djamena, Ciad
  • Suore Francescane Alcantarine, Doba, Ciad
  • Centro Formazione a Kaya – Abbè Laurent Balma Burkina Faso
  • Scuola di Battambang, Cambogia
  • Jeunesse Franciscaine, Bukavu, Sud Kivu, RD Congo
  • Missione Padri Comboniani, Rushere, Uganda (in programma tra gennaio e febbraio 2018)
  • Ospedale Pediatrico di Kimbondo, RDCongo (con Agape e HubforKinmbondo). Durante le quattro settimane di permanenza è stata allestita un’aula informatica ed erogato un corso per l’utilizzo degli strumenti LibreOffice. Da questa prima fase stiamo lavorando per avviare un progetto di informatizzazione dell’ospedale basato su Open Hospital.
  • Scuola a Bukunda, Sud Uganda