Home > Progetti > Work Lab

Finanziamento: Fondazione del Monte
Luogo: Bologna
Durata: 2019
Ruolo di ISF: Capofila

Work-Lab nasce dalla collaborazione di Informatici Senza Frontiere con alcune realtà del bolognese per rispondere ai bisogni formativi della popolazione richiedente asilo, rifugiata e degli stranieri residenti in generale. È uno spazio di sostegno per coloro che stanno studiando l’italiano, attendendo una risposta per i documenti o cercando lavoro. È un hub di formazione digitale, per imparare come è possibile usare il proprio smartphone al fine di proteggere i propri documenti, cercare lavoro, orientarsi sul territorio e interagire con i servizi della pubblica amministrazione. A Work-Lab nessuno è straniero, le attività sono condotte in più lingue al fine di rendere il percorso formativo il più inclusivo possibile. Parliamo italiano, inglese, francese, arabo, turco, spagnolo e pidgin.

Oltre al servizio di formazione e all’accompagnamento verso la ricerca attiva autonoma del lavoro, c’è uno spazio con computer e WiFi a disposizione per chi volesse venire a cercare lavoro o imparare a usare il pc o a studiare programmazione informatica.

I risultati fino ad oggi sono stati incoraggianti: il 42% di coloro che hanno fatto accesso a Work-Lab ha trovato lavoro in maniera attiva e autonoma, mentre il 52% ha saputo ottenere almeno un colloquio di lavoro, sempre in maniera attiva e autonoma.

Maggiori informazioni sul sito: www.worklabonline.com