Home > News > Terremoto: aggiornamento dall’Emilia e … interessanti sviluppi futuri
Un’importante Azienda Informatica Leader nel proprio campo (di seguito detta per comodità AIL) ci ha contattato per chiedere il ns. aiuto ad informatizzare 5 aule in 5 diverse scuole colpite dal sisma per un totale di 100 nuove postazioni.

In sostanza AIL, senza alcun scopo di lucro ma come pura donazione, fornirebbe gratuitamente tutto il materiale (pc, lavagna multimediale, switch, router) per allestire le 5 aule, composte da 20 nuove postazioni ognuna, e collegarle in wireless ADSL verso l’esterno.
 
ISF, nell’ambito del proprio progetto di sostegno ai paesi colpiti dal terremoto, verrà coinvolta per l’installazione presso un ambiente di test a Bologna per poi proseguire, una volta verificato il materiale, alla successiva installazione presso le 5 scuole con un breve periodo di formazione.
 
Sarà un progetto di sicura visibilità mediatica per il quale cerchiamo un Project Leader e delle persone che lo affianchino nell’installazione e messa in esercizio del tutto. L’attività si svolgerà tra la fine di Settembre ed Ottobre.
 
L’impegno complessivo previsto per ISF è di circa 5 gg ad aula (per un totale quindi di 25/30 gg). PL a parte, si accettano contributi lavorativi individuali a partire anche da una sola giornata.
 
Dopo breve confronto al ns. interno la risposta preliminare nei confronti di AIL è stata affermativa ma è ovvio che se non ci saranno PL e volontari ISF l’opportunità decadrà.
Altrettanto ovvio è che, pur essendo il presente invito aperto a soci e simpatizzanti di tutte le regioni, i residenti in Emilia Romagna saranno privilegiati per semplici questioni logistiche. Vista la straordinaria partecipazione riscontrata fino ad oggi non ho dubbi che anche la risposta complessiva su questo progetto sarà altrettanto ampia.
 
Per qualsiasi informazione o per dare la tua disponibilità contattami all’email franco.visentin@informaticisenzafrontiere.org